mobile-icon

CHIEDI UN PREVENTIVO 06 83 65 17 85 392 448 9533

La derattizzazione: cos è e perché è utile?

La derattizzazione: cos è e perché è utile? 20 Set

La derattizzazione: cos è?

La derattizzazione è un’opera di eliminazione di ratti e topi e deve essere eseguita da personale altamente specializzato, in grado di garantire la protezione degli ambienti, la salute di chi li vive e l’utilizzo di prodotti e tecniche adeguate, sicure ed efficienti.

L’infestazione da topi è un problema serio che non va assolutamente sottovalutato, viste le gravi malattie che possono trasmettere i roditori.

Eliminare i topi dalle nostre abitazioni significa salvaguardare la propria salute e il proprio patrimonio, dal momento che questi possono recare danni innumerevoli e gravi a causa del rosicchiamento.

Problemi sanitari, problemi economici per un ambiente di lavoro o comunque un ambiente frequentato da persone o animali.

La pianificazione di un intervento deve tener conto degli aspetti ambientali e dell’impatto sull’ambiente e non può prescindere dall’applicazione della lotta integrata a basso impatto ecologico.

Molteplici sono le imprese dalla realtà di topi e ratti ma su tutte una particolare attenzione è stata rivolta a quelle aziende che hanno un che con gli alimenti (industrie alimentari).

La derattizzazione- cos è?

 Gli scopi della derattizzazione

I danni economici provocati da una infestazione di topi e ratti non riguardano l’unico aspetto negativo.

A questi si aggiungono problemi di ordine igienico-sanitario quali la trasmissione di malattie infettive e l’imbrattamento dei locali con riflessi non certo positivi sugli utenti.

La derattizzazione colpisce l’ambiente in cui si vive.

Gli scopi della derattizzazione

 Topi e Ratti: un elemento negativo per la sanità pubblica

Oltre ai danni economici per la perdita delle derrate alimentari, questi animali sono vettori di numerose patologie che possono essere trasmesse all’uomo ma anche agli animali domestici che da allevamento (es. Suini, avicoli).

L’ambiente con i negativi per i frequentatori dei locali: la paura e il ribrezzo verso questi piccoli animali lasciano spazio anche a giudizi critiche sull’igiene generale del locale e del suo gestore (es. bar, ristoranti, panifici, ecc.).

L’attività roditrice di topi e ratti può causare circuiti brevi, fughe di gas o interruzione di collegamenti e quindi tra i danni economici non devono essere sottovalutati quelli legati ad incendi, esplosioni o blocchi delle comunicazioni.

Le tane, o covi, quando vengono scavati in prossimità di scarpate, fossi, argini possono provocare smottamenti, inondazioni, cedimento del terreno.

Dotati di un elevato grado di adattabilità, i topi e i ratti sono in grado di attaccare i punti critici di un ciclo produttivo o i punti deboli di un ambiente.

Topi e Ratti- un elemento negativo per la sanità pubblica

Derattizzazione: un ratto in un magazzino è infatti considerato alla stregua di “segnali ecologici”, testimoni viventi dello stato di salute o di degrado di un territorio.

La loro proliferazione è dovuta anche alla concentrazione in zone ristrette di allevamenti, industrie alimentari, ecc.

La derattizzazione deve essere vista come un intervento di salvaguardia della salute pubblica e nel contempo trattato di riequilibrio dall’eccessiva proliferazione di questi animali.

Ma gli interventi di derattizzazione hanno detto e sono efficaci solo se sono accompagnati da un continuo e costante monitoraggio dell’evoluzione dell’infestazione anche in relazione al territorio circostante.

Interventi sporadici e limitati nel tempo e non contengano il profilo della dinamica complesso che circonda l’area da disinfestare, non si può garantire in alcun modo la buona riuscita dell’intervento.

Potrebbe interessarti anche: Disinfestazione Blatte: consigli utili

Derattizzazione cos è e perchè è utile

3 thoughts on “La derattizzazione: cos è e perché è utile?”

  1. Pingback: Eseguire una corretta derattizzazione: le linee guida

  2. Pingback: Intervento di derattizzazione: come fare una buona pianificazione

  3. Pingback: Derattizzazione: aspetti ecologici del controllo di topi e ratti

Lascia un commento

Your email address will not be published.